ValorVitis 2.0 – La ricerca e l’innovazione incontrano il mercato

 | 

Riutilizzare in maniera sostenibile i sottoprodotti della vinificazione (bucce, raspi, semi) per ottenere farine e oli che fanno bene alla salute, da impiegare in campo alimentare, farmaceutico e cosmetico. Questa la finalità di ValorVitis 2.0, che grazie ai risultati ottenuti con il progetto Ager “Valorizzazione dei sottoprodotti della filiera vitivinicola per la produzione di composti ad alto valore aggiunto” vuole promuovere il recupero dei residui della vinificazione, incentivando in particolare la produzione di farine di bucce di vinaccia e ampliando la gamma delle applicazioni alimentari. Il recupero dei sottoprodotti è un tema attuale in tutti i Paesi ad intensa produzione vinicola, dove iniziano a comparire sul mercato alimenti addizionati di composti benefici estratti dalle vinacce. ValorVitis 2.0 ha l’obiettivo di sviluppare a livello nazionale una strategia di valorizzazione dei sottoprodotti della lavorazione dell’uva a vantaggio dell’intero settore vitivinicolo e dei consumatori.

 
Condividi
Potrebbe interessarti